2001-2002: Presidenza Mario Felici

Mario Felici

“Mankind is Our Business” è il motto del Presidente Internazionale Richard D. KingNiles, nell’anno in cui Mario
Felici assume la presidenza del Club; il gentile modo di porsi del presidente, unito alla Sua determinazione nel perseguire
gli obbiettivi, ben si coniuga con il motto Internazionale.
L’impegno nel sociale di Mario traspare dal progetto che ha contraddistinto il suo anno, il “Progetto Lesmo” che
ha sostenuto la realizzazione di un’aula riabilitativa, dotata di tutte le attrezzature, per “La lega del Filo d’Oro”,
Associazione che si occupa del recupero di persone sordo-cieche e pluriminorate psicosensoriali. Il progetto è stato scelto
anche come progetto comune delle Rotariadi ed ha potuto contare su un fi nanziamento di oltre 80.000 euro, grazie anche
alla partecipazione di altri Club del territorio ed alla preziosa collaborazione dell’Inner Wheel di Monza.
La vita sociale del Club, oltre a numerosi relatori che hanno dato vita ad interessanti argomenti nelle conviviali, è stata
stimolata da una memorabile gita sulle nevi Svizzere, che con il trenino del Bernina organizzato da Carlo Colombo, ha
permesso ai partecipanti di godere di panorami incantevoli, in una atmosfera di “sapore antico”. Una giornata in un
agriturismo in quel di Novara, ha visto una nutrita partecipazione di soci, familiari e nipoti che hanno potuto assaporare
“bucoliche esperienze” in gran parte dimenticate e ormai perdute nella urbanizzata società moderna.
Gli interclub hanno visto la partecipazione di una comitiva del Rotary Club di Epping, di Sidney, Australia, in un tentativo di
apparentamento poi reso diffi cile dalla lontananza, nonostante il collegamento garantito dal nostro socio Marco Lanzetta
che in quel periodo passava parecchio tempo in Australia. Il R.C. Cannes-Palm Beach è stato nostro ospite per due giorni;
si tratta di un Club prevalentemente femminile il cui apparentamento è stato attentamente verifi cato ma non realizzato.
Unico rimpianto nei progetti di Mario è stato la mancata apertura del Club alla partecipazione femminile, fortemente
sollecitata dal Presidente, ma poco “sentita” dalla stragrande maggioranza dei soci.
L’organizzazione delle Rotariadi ha visto il Club partecipare unito e raggiungere ambiziosi risultati nelle competizioni.
A Livia Porta viene conferita la Paul Harris Fellow, quale riconoscimento per il pluriennale impegno culturale profuso per la
Città di Monza. Una ulteriore Paul Harris Fellow viene assegnata ad Alberto Riva.

Carica Socio Responsabile di commissione
Presidente Felici Mario
Vice presidente Gaiani Franco Azione interesse pubblico
Consigliere Bellardo Sergio Azione giovani generazioni
Consigliere Colombo Carlo Azione interna soci
Consigliere Gerosa Giovanni Azione professionale
Consigliere Grassi Paolo Azione internazionale
Consigliere Riva Alberto Azione interna club
Segretario Cuccovillo Massimo
Tesoriere Ioppolo Massimo
Prefetto Bellardo Sergio

 

Paul Harris Conferita a:
Porta Livia, Riva Alberto