1997-1998: Presidenza Vittorio Gerosa

Gerosa V

Il Presidente dell’annata rotariana 97/98 fa parte del gruppo dei fondatori (provenienza Rotary Monza) che per la massima parte hanno scelto di restare al Monza Ovest perché “…all’Ovest qualche cosa di nuovo…”.
Nell’annata il distretto è stato retto da Elio Cerini, con grande esperienza rotariana e con collaboratori di grande caratura; e’ Presidente Internazionale Glen W. Kinross con il motto: “Mostra come il Rotary si prende cura della Tua comunità, del Mondo e dei suoi Abitanti“.
Il Club ha posto particolare cura all’incremento quantitativo, ma anche qualitativo, dei soci che hanno superato la quarantina, l’armata viene condotta, con un consiglio sempre coeso, con l’efficiente collaborazione dell’ottimo segretario Mauro Moi, con pacatezza ed efficienza e con grande partecipazione collaborativa anche dei soci; le riunioni di Consiglio, pur con ogni necessaria obiezione, ricordano riunioni di vecchi compagni di scuola; del resto, all’epoca (e non stiamo parlando del mesozoico) le comunicazioni di provenienza del Governatore o da altro Club del Rotary International erano in numero molto inferiore a quello di oggi e richiedevano un impegno serio, ma non più di tanto temporalmente assorbente.
Si è inoltre provveduto alla associazione alla Rotary Foundation.
Il Club ha collaborato, come già prima e poi, ma in maniera preponderante alle attività promosse dal reparto di chirurgia della mano del “San Gerardo”, allora retto dal Dottor Lanzetta; a tale reparto è stata assegnata una borsa di studio molto cospicua. Nella stessa prospettiva di insistere sul territorio (fatto soprattutto dalle persone che ne fanno parte) è stato assegnato il premio alla professionalità a Titti Gaiani che, allora, era solo agli inizi della valorizzazione ed esteriorizzazione della Sua monzesità: tanto più degna di nota in quanto non originaria, ma acquisita.
Nell’ambito dello scambio giovani è stata ospitata una ragazza di provenienza Wisconsin (USA) che è stata protagonista di una piacevole conviviale.
Le “Vaghiadi” e “Tutti in Cascina da Dazza e Gulfi ” hanno raccolto partecipazioni molto numerose e rumorose: ed anche un po’ pantagrueliche: si era tutti un po’ più giovani.
Le Rotariadi – una delle prime edizioni – hanno avuto grandi e numerosi successi che hanno portato il Monza Ovest a primeggiare nella classifi ca assoluta; la felicità del Presidente, in sede di premiazione, appare chiaramente dalle fotografi e della serata. Nell’ambito degli eventi piacevoli ed improntati alla più amichevole frequentazione si ricorda una gita in giornata a Parma e dintorni con destinazione conclusiva “La Buca” di Zibello dove la Irma allevava amorevolmente i migliori culatelli della zona (chissà se sono ancora tali).
Degno di nota un lungo week-end a Praga – da non molto ritornata all’Europa e vogliosa di occidente – organizzata con la fattiva collaborazione di Franco Casati: bellissima città, con cultura mitteleuropea, anche ora vista con affettuoso interesse del presidente. Si ricorda la avventurosa discesa dalla città alta dato che un gruppo, allora di giovani (o che tali si ritenevano), aveva imboccato un sentiero molto scosceso e disastrato. Si ricorda altresì la conclusione di un pomeriggio faticoso in una birreria, con un richiamo ai non presenti al grido di “pivo, pivo!”: il termine indigeno voleva solo signifi care birra. Ed ancora una piacevolissima visita, propiziata da Guido Nori, a Spezia con visita all’arsenale e giro in rada: occasione nella quale ci siamo sentiti parte dell’ambiente e, quasi, della Marina Italiana.
In buona sostanza, considerazione, coesione ed amicizia tra i soci ed i famigliari.

Carica Socio Responsabile di commissione
Presidente Gerosa Vittorio
Vice Presidente Galimberti Daniele
Consigliere Barison Franco Azione internazionale
Consigliere Grassi Paolo Azione interna soci
Consigliere Ioppolo Massimo Azione interna
Consigliere Mori Ferruccio Azione interesse pubblico
Consigliere Vargiu Giuseppe Azione professionale
Segretario Moi Mauro
Tesoriere Panzeri Marco
Prefetto Nori Guido

 

Premio Professionalità conferito a:
Gaiani Titti