Buone vacanze

Cari amici, anche quest’anno ci accingiamo a partire per le vacanze: il sito internet verra’ aggiornato un po’ meno spesso del solito e la mail del sabato mattina verra’ inviata solo in caso di necessita’.
Inutile dire, comunque, che il sito sara’ sempre accessibile e pronto ad accogliere qualsiasi notizia che vorrete sottoporre, cosi’ come sempre disponibile resta anche  il sottoscritto,  raggiungibile all’indirizzo mail a voi noto e a quello generico di webmaster@rotarymonzaovest.com.

 

cartoline

Pubblicazione evento distrettuale in Ge.Ro.

Cari amici,
vi informo che abbiamo pubblicato in “GeRo –> Eventi Distrettuali –> Congresso” le slide relative ai discorsi tenuti dal Rappresentante del Presidente Internazionale PDG Ezio Lanteri al Congresso dello scorso 8 giugno.
Vi invito a prenderne visione.
Antonio

Benvenuti al nuovo anno rotariano – Messaggio del Presidente Mark Daniel Maloney (AR 2019/2010)

Carmi amici, pubblico qui di seguito quanto ricevuto dal Presidente del Rotary International 2019/2020

Antonio


Cari amici, dirigenti del Rotary e dirigenti Rotaract,

con l’arrivo del nuovo anno rotariano, ringraziamo ancora una volta, insieme, il Past Presidente Barry Rassin per la sua eccellente leadership. Barry, ci mancherai, ma siamo anche grati del fatto che continuerai a guidare il Rotary in tanti importanti modi nei prossimi anni.

Ho parlato per diversi mesi di come Il Rotary connette il mondo, ed è arrivato il momento di mettere in atto le nostre parole. Abbiamo davanti un anno entusiasmante, un anno nel quale cominceremo a implementare il nuovo Piano strategico, quello che io chiamo il Piano d’azione del Rotary, e un anno in cui celebreremo il 75º anniversario della firma della carta dell’ONU.

Questo anniversario sottolineerà i legami che abbiamo e gli obiettivi che condividiamo con le Nazioni Unite. Organizzeremo cinque eventi speciali per l’occasione —la Giornata ONU a New York, tre conferenze presidenziali a Parigi, Santiago e Roma, e una celebrazione finale prima della Convention a Honolulu. Questi eventi ci aiuteranno a realizzare il primo obiettivo del Piano d’azione, aumentare il nostro impatto dimostrando che l’influenza del Rotary nel mondo è appena iniziata.

Il secondo obiettivo del Piano d’azione è ampliare la nostra portata. Per realizzare l’obiettivo, dobbiamo far crescere il Rotary – contattando nuovi soci, coinvolgendo gli attuali soci e creando più alternative per l’affiliazione per la prossima generazione di Rotariani.

Il terzo obiettivo è migliorare il coinvolgimento dei partecipanti, assicurandoci che i Rotariani abbiamo esperienze che siano personalmente e professionalmente rilevanti e soddisfacenti. Per questo credo fermamente nella creazione di un Rotary più accogliente per le famiglie – che accolga i bambini nelle nostre attività e che faccia attenzione alle famiglie nella programmazione delle attività. Prendiamo insieme l’impegno di concentrare tutto ciò che facciamo sui bisogni, le aspettative a la crescita dei nostri partecipanti.

La priorità finale del nostro nuovo Piano d’azione è migliorare la nostra capacità di adattamento. I nuovi approcci ai nostri principi organizzativi non mettono in pericolo ciò che siamo. Per questa ragione, io credo che il Rotary debba rispettare gli impegni professionali e fare in modo che la leadership del Rotary non debba essere un lavoro a tempo pieno. Dobbiamo rispettare il tempo e le responsabilità dei giovani professionisti che si stanno creando una carriera.

Insieme, potremo sfruttare il potere delle connessioni come la nostra organizzazione sta già facendo da oltre 114 anni. Abbiamo una lunga e orgogliosa eredità perché non abbiamo paura dei cambiamenti.
Non vedo l’ora di guidare tutti voi in questa importante impresa, mentre Il Rotary connette il mondo!

Saluti rotariani,

Mark Daniel Maloney
Presidente, Rotary International 2019/2020

 

Rivista Rotary Italia Giugno 2019

Rivista Rotary Giugno 2019

E’ in linea il numero di Giugno della rivista Rotary Italia: click sull’immagine qui sopra per sfogliarla on line.

Rivista Rotary Italia Maggio 2019

Rivista Rotary Maggio 2019

E’ in linea il numero di Maggio della rivista Rotary Italia: click sull’immagine qui sopra per sfogliarla on line.

Manifesto di Civismo

Monza, 5 Maggio 2019

“Ahi Monza, di te stessa vituperio” verrebbe da dire parafrasando il Sommo Poeta, di fronte allo scempio che da anni, ma particolarmente in questi ultimi mesi, la Città subisce a causa di sconsiderate, ma tollerate, scorribande di” Falsi Writers” che cospargono di graffiti e tags strade e monumenti.

Sembra che la Cittadinanza tutta abbia scelto di convivere passivamente con questa realtà, fingendo di non vederla, non reagendo, forse “vergognandosi” in privato di una così degradata situazione.

Pochissimi sono i proprietari di immobili che cercano di attivarsi per rimuovere scritte e tags, arrendendosi a priori al fatto che potrebbero essere rifatte.

Gli Amministratori dei Condomini non spendono un minuto nelle riunioni dei Condomini per sensibilizzarli sul decoro dei loro palazzi e porvi rimedio, pur spendono ore a parlare delle troppe lampadine bruciate.

Le Istituzioni vorrebbero, come più volte enunciato, fattivamente contrapporsi a queste pratiche, ma non vanno oltre, rinunciando ad un fattivo coordinamento per il controllo, la prevenzione, la repressione. Eppure vi sono dei “regolamenti edilizi” tuttora in vigore che richiamano all’art. 26 e 27 l’obbligo dei proprietari di mantenere il “decoro” di facciate e pareti; agli Ausiliari del Traffico, con specifica ordinanza, è stato demandato il compito di far rispettare l’art. 34 del Regolamento di Polizia Urbana, formalmente ineccepibile, sostanzialmente il nulla e le ordinanze per il loro rispetto latitano

I Dirigenti scolastici, più volte incontrati ed invitati a programmare incontri con gli studenti, non trovano il tempo di dedicare qualche ora alla tematica, come in passato fatto con successo dai “Fight the Writers” con reciproca soddisfazione di Alunni, Docenti e Genitori. Si parla in questi giorni di ripristinare l’ora di” Educazione Civica”, ma se non siamo noi tutti, cittadini ed Istituzioni a pretendere quotidiano Civismo e reciproco rispetto, quanti anni dovremo attendere per percepire un cambiamento, in attesa che la solita “delega” ad altri produca effetto?

Oggi siamo qui, davanti al “muro dei Boschetti”, che così deve rimanere a monito e ricordo di tutti, per sottolineare come un tentativo di ridare un minimo di “dignità” ad un’area cittadina, possa essere distrutto e vanificato in una notte. Meditate gente, meditate… !!!

Ma la nostra paziente azione non si ferma, continueremo in questa “missione” di formazione ed educazione concentrandoci sui quattro punti summenzionati, facendone un” banco di prova” per Cittadini, Amministratori, Istituzioni, Dirigenti scolastici che siamo certi Sua Eccellenza il Prefetto, di fresco incarico, vorrà patrocinare e sostenere.

Il Comitato Fight the Writers